Lerici e…..Il Fagolo!

Quando ho conosciuto Lerici per la prima volta me ne sono innamorata. All’istante.

Non appena mi sono affacciata fuori dalla macchina la cosa che mi ha fatto rimanere senza fiato è stato il profumo dei pini; l’orizzonte del mare; l’infrangersi delle onde senza neppur vedere la battigia che la costa precipita.

E’ un vero spettacolo della natura.

Località marina quindi, nei molti ristorantini presenti, si gusta dell’ottimo pesce, e la carne? Assolutamente si.

In pieno centro storico in Piazza Mottino, proprio dietro la centrale Piazza Garibaldi si trova “IL FAGOLO”.

fagolo 2

 

La location è la prima cosa che colpisce, decisamente accattivante.

Attenzione, gentilezza e passione per la cucina è ciò che emerge dopo aver chiacchierato con la proprietaria nonché cuoca. Il cibo è preparato con ingredienti assolutamente freschi e le materie prime trattate con rispetto e delicatezza. La presentazione dei piatti è sobria ed elegante e buona è la carta dei vini.

Assolutamente consigliato.

Dentice su dadolata di verdure

dentice-al-cartoccio

Questo mese ho deciso di dedicare il mio articolo al pescato.

E Giugno è un buonissimo mese per acquistare il Dentice. Pesce ricco di proprietà nutritive e di gusto e diciamolo…. in periodi di grossa pesca… il portafogli ne guadagna J

Leggi tutto “Dentice su dadolata di verdure”

Pasta ai “3” pomodori

Uno non vale l’altro.

L’Italia e’ il primo paese Europeo che si colloca al primo posto sia come produttore che come consumatore di pomodoro.  Ho letto che gli Italiani sono portati a comperare un tipo di pomodoro piuttosto che un altro a seconda del luogo di provenienza o dell’autenticita’ di questo ingrediente trascurando cosi l’utilizzo finale di questo meraviglioso ortaggio. In verita’ facendo qualche ricerca ho scoperto che cosi come per il vino o l’olio esiste il “Sommelier del pomodoro”. 

Leggi tutto “Pasta ai “3” pomodori”

Bruschette

Ci avviciniamo alla bella stagione…ecco uno spuntino da offrire a qualche amico durante un aperitivo in terrazza 🙂 Un buon bicchiere di vino e…. il gioco è fatto!

 

Ingredienti

1 spicchio di aglio – 2 rami di rosmarino – 1 melanzana – 2 pomodori maturi – 500g di vongole – 8 fette di pane casareccio – sale, pepe e olio evo q.b.

 

Preparazione 

Lascia spurgare le vongole in acqua fredda salata per circa 6 ore, di modo che perdano tutta la sabbia e l’eventuale sporcizia. Nel frattempo infornate la melanzana a 220 gradi per 25-30 minuti, quindi pelatela e tritatela grossolanamente, aggiungetevi i pomodori ( privati della polpa ) tagliati a dadini e aggiustate di olio, sale e pepe.

Sbucciate l’aglio e preparate un trito con il rosmarino. Fatelo rosolare in padella con qualche cucchiaio di olio e dopo qualche minuto unite i molluschi.

Coprite la padella e lasciate cuocere a fiamma viva per 3-4 minuti fino a che le vongole si apriranno, quindi togliete dal fuoco e filtrate il liquido di cottura.

Tostate il pane a 220 gradi per 6-7 minuti o meglio ancora su una piastra di ghisa cosparsa di sale. Una volta pronte le Vs bruschette bagnatele con il liquido di cottura delle vongole e aggiungeteci le melanzane, i pomodori e le vongole. Passatele nuovamente per un minuto nel forno caldo e servite.

Enjoy!

n.b.

foto reperita da internet!

Cucina: dichiarazione d’amore!

Certo, le “grandi passioni” lasciano “grandi” tracce. Ma siamo sicuri che siano le grandi passioni a riempirci la vita? Oppure sono tutti quei gesti appartenenti al nostro quotidiano a riempirci l’esistenza?  Le grandi passioni si sa stimolano tutti e 5 sensi…e questo è quello che cerco di approfondire nel mio blog  padellaintavola.com attraverso anche memorie legate ad un’infanzia che sà di soffritto.  Sono felice di aver avuto l’opportunità di poter condividere con Voi i miei pensieri e le mie esperienze attraverso questo spazio.

Lo sapete perchè mi piace cucinare?  Perchè dopo una giornata in cui nulla è sicuro, uno torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato tuorli d’uovo, zucchero e latte… l’impasto si addensa. E’ un tale sollievo.

A questo riguardo Voglio inaugurare la rubrica  proponendovi  una ricettina veloce e gustosa:

 

budino

 

Latte alla Portoghese

 

Ingredienti :

4 uova freschissime

8 cucchiai di zucchero ( se le uova sono grandi fateli colmi altrimenti pieni ma non rasi)

1/2 litro di latte intero fresco ( potete utilizzare anche della panna fresca, otterrete un risultato più cremoso)

1 pizzico di sale

la scorza grattugiata di mezzo limone

4 cucchiai di zucchero per il caramello

Procedimento:

In uno stampo metallico mettere 4 cucchiai di zucchero, porre sul fuoco e far sciogliere a fiamma bassissima.

Porre sul fuoco una pentola dove il vostro stampo possa entrare, riempitela di acqua in parte, in modo che una volta che avrete inserito lo stampo esso non venga sommerso. Portate quasi a bollore.

In una ciotola rompere le uova, unire il sale e sbatterle leggermente, incorporare lo zucchero e la scorza di limone. Lavorare il tutto per un paio di minuti. Unire il latte freddo a filo sempre mescolando. Versare il composto nel vostro stampo. Tappare, se non avete un coperchio mettete della pellicola.

Cuocere a bagnomaria per circa 30 minuti.

Togliere dall’acqua e far raffreddare completamente il vostro latte alla portoghese prima di sformarlo.

Enjoy!

Maria