Torta Pasqualina Zeneize

A torta pasqualinn-a l’è de Zena!

Il segreto di una buona torta pasqualina è la freschezza degli ingredienti e il vino con cui si beve! Assolutamente consigliato il classivo Vermentino ligure, secco e profumato con il giusto grado di sapidità.  Il vero punto forte di questa pietanza è che è facile da preparare ed è ottima anche fredda ( personalmente la preferisco!). Di seguito la ricetta:

 

torta-pasqualina

Ingredienti

Per la pasta sfoglia:
-475 gr di farina
-500 gr di burro
-300 ml di acqua
-sale

Per il ripieno:
-5 carciofi d’Albenga
-100 gr di ricotta

-1 spicchio d’aglio
-1 bicchiere di vino bianco
-30 ml di latte
-100 gr di parmigiano
-2 uova intere + 1 tuorlo
-olio extravergine d’oliva

Tagliate il gambo e fate in quattro la testa dei carciofi, eliminando con il coltello la peluria interna. Poi affettate finemente ogni quarto per ottenere delle fettine sottili. Mettete una padella sul fuoco con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Lasciate insaporire per pochi minuti e poi mettete dentro i carciofi. Sfumateli con un bicchiere di vino bianco e aggiustate di sale.Una volta sfumato il vino aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e fate cuocere a fuoco basso per una decina di minuti con il coperchio, di modo che i carciofi si stufino a modino.

Leggi tutto “Torta Pasqualina Zeneize”

Le gasse al tocco di…. Carciofi!

Per il sugo: prendiamo 6 bei carciofi possibilmente di Albenga e, dopo averli puliti e privati della barba che si forma all’interno, li tagliamo a striscioline e li mettiamo a cuocere in un tegame con un filo di olio evo .

Uniamo anche 8 fettine circa di funghi porcini secchi precedentemente ammollati e una cipolla tritata. Pian piano aggiungiamo l’acqua dei funghi fino a quando i carciofi non saranno tener  e solo a questo punto uniremo un battuto di aglio e prezzemolo e i pomodori.

Salate e pepate.

Per la pasta: prepariamo un impasto mescolando 500g di farina 0, 3 uova, 30g parmigiano e sale q.b. Lasciate riposare l’impasto per circa tre ore.

Una volta stesa la pasta ricavatene dei tondini ( si può usare lo stampino per i corsetti per esempio! ). Una volta preparati piegate i due estremi dei tondini e pizzicate comprendendo la piega centrale che si è formata. Ne ricaverete le gassette… dei fiocchettini J

Cuoceteli in abbondante acqua salata . Una volta a galla sono pronti. Scolateli e conditeli col sugo preparato. Una spolveratina di aglio e prezzemolo fresco non guasta affatto.

Enjoy!