Progetto associazione ANGSA

“Questo è un momento molto toccante per noi” così introduce Alberto Brunetti il progetto portato avanti dall’associazione ANGSA, composta da genitori e parenti di ragazzi autistici al Comune di La Spezia mentre mostravano il resoconto del loro viaggio all’ assessore Andrea Stretti.
L’organizzazione del progetto a detta dei partecipanti è stato un travaglio iniziato ben quattro anni fa ed è stato finanziato dagli stessi membri, ma le risposte sono state molto positive e così il 7 Settembre nove ragazzi, otto accompagnatori e ventisei fra familiari e genitori hanno iniziato quest’avventura attraverso diverse tappe, tra ostelli e motel distribuite in 35 km di percorso!
Partendo con un camper per poi proseguire a piedi, i ragazzi hanno sviluppato un legame a distanza molto forte fra di loro, anche dopo l’esperienza. “Camminare li rende tranquilli e partecipi” ha testimoniato una madre “ero un po’ preoccupata, ma alla fine mi sono ritrovata io a dover star dietro a mio figlio!”. I timori iniziali infatti non sono mancati (i ragazzi abituati a routine particolari si sono ritrovati a dover mangiare e dormire in posti sempre diversi) ma sono immediatamente svaniti dopo la loro risposta estremamente positiva e i genitori hanno superato e loro paure grazie ai ragazzi stessi.
L’obiettivo del progetto infatti era quello di crescere insieme, tappa che è stata ampliamente raggiunta, come ci confermano i grandi sorrisi e la spensieratezza che i giovani hanno dimostrato in sala conferenza, mentre mostravano orgogliosi le loro “credenziali” (ovvero i timbri degli ostelli e delle locande che li hanno ospitati) all’assessore, che si è detto colpito, e che seguiva dai social il progetto.
La fine di un percorso, di una bella avventura, ma, ci assicurano gli organizzatori, non di certo l’ultima!