A Ottobre La Spezia sarà nuovamente “Eroica”!

Grazie all’indomita volontà di Massimiliano Logli, in collaborazione con lo Studio Bibliografico Salvatore Viscuso di La Spezia, possiamo annunciare con immenso piacere che a Ottobre si svolgerà:

“EROICA” – 1° FIERA DEL LIBRO nel Golfo dei Poeti

Fiera del libro antico, raro, pregiato e usato.

E’ tempo che questa città si riappropri della sua grandezza culturale del passato, rendendo omaggio all’editore spezzino Ettore Cozzani, fondatore dell’Eroica e ai molti poeti che, ispirati dalla bellezza di questo golfo, hanno scritto versi immortali tra cui: Byron, Shelley, James, Mantegazza, Lawrence, D’Annunzio, Woolf e Benelli.

L’evento non si limiterà affatto alla possibilità di poter vedere e acquistare migliaia di libri d’epoca, antichi, rari, introvabili grazie ai molti librai antiquari che si recheranno alla Fiera della città; ma sarà un vero tributo all’arte in ogni sua forma. Parteciperanno scultori, pittori, artigiani sopraffini, musicisti, attori che leggeranno i versi dei grandi poeti, restauratori, disegnatori, fumettisti e altri importanti rappresentanti della cultura locale.

Chi ama i libri, ovviamente ama pure tutto il mondo cartaceo che entrerà nella Fiera. Sarà una festa anche per chi ama collezionare cartoline, documenti antichi, epistole e poiché desideriamo che tutti possano avere la possibilità di “diventare custode del passato” i prezzi saranno davvero per ogni tasca. Portate i vostri figli a vedere le cose d’un tempo…Ma, a proposito, vi ricordate dell’ultima volta che avete attaccato un francobollo?

Primo Stage-Audizione sezione CANTO

Centro di Formazione al Canto e alla Vocalità

VOCAL JAM

Sede Liguria

Sessione Estiva

Professione Canto”

Progetto di Attivazione al Lavoro Artistico

1°Stage-Audizione

sezione

CANTO

Blues, Godspell, R&B, Etnico, Folk

per inserimento professionistico

nella Produzione Musicale Teatrale

Hannah”

La iscrizione agli Stage-Audizione è gratuita

per Informazioni ed Iscrizioni

333-2956923

La Sessione Estiva del Progetto PROFESSIONE CANTO

Il Progetto di Formazione per Cantanti PROFESSIONE CANTO, diretto e condotto dal cantante e Vocal Coach Paolo Sturmann, intende avviare i cantanti esordienti alla professione del canto, mediante il loro progressivo inserimento retributivo nelle produzioni musicali teatralizzate Vocal Jam.

PROFESSIONE CANTO fornisce una preparazione di alta qualità, fondata sul metodo di impostazione vocale denominato “Metodo Fono-Cinetico” , elaborato da Sturmann in decenni di attività professionistica e di ricerca tecnica, e sviluppato con le più moderne teconologie pedagogiche e di produzione.

La sessione estiva di PROFESSIONE CANTO intende promuovere una serie di incontri pubblici di audizione ( ad accesso gratuito ) nella zona di La Spezia e provincia, volti a selezionare i cantanti più talentuosi presenti sul territorio ( anche principianti ) , per comporre dei gruppi di formazione e lavoro che orienteranno i soggetti più meritevoli all’interno della produzione “HANNAH”, il cui esordio è programmato per la stagione autunno/inverno 2016/2017 .

Le audizioni pubbliche avranno anche il carattere didattico dello stage, affinchè le analisi e le valutazioni delle performance dei candidati partecipanti possano essere fin da subito utilmente orientate e ottimizzate dal Vocal Coach.

La produzione musicale teatrale “HANNAH”

La produzione dello spettacolo “HANNAH”, che fa capo alla sede Liguria del Centro di Formazione al Canto e alla Vocalità VOCAL JAM, intende proporsi come piattaforma di inserimento professionistico per i cantanti, danzatrici, attori e scenografi che intendano sviluppare le proprie competenze artistiche e tecniche in un contesto lavorativo continuativo e affidabile.

HANNAH” è uno spettacolo incentrato sul percorso del popolo Afro-Americano negli Stati Uniti, in cammino verso il riconoscimento dei diritti sociali, civili e politici dei neri deportati dai loro paesi di origine.

La produzione, scritta diretta e interpretata dal cantante Paolo Sturmann, evoca atmosfere oniriche, in una struttura che vede fondersi l’arte del canto e della musica, con quella della danza, della attorialità, della scenografia, del segno grafico, in un intreccio di grande efficacia e coinvolgimento emozionale.

I repertori sono attinti dalla più antica tradizione africana e afro-americana e vengono rivisitati in una chiave di lettura stilistica personale, tipica delle produzioni di Sturmann, che vede fondersi armonicamente i più antichi stilemi della cultura e dell’arte popolare con le coloriture surreali e intimistiche che ben si legano alla densità contenutistica dell’opera.

Le Tappe Organizzative della Produzione di “HANNAH”

Il Progetto raggiungere gli obbiettivi programmati mediante la attivazione delle seguenti tappe organizzative:

  1. sviluppo nei mesi compresi fra maggio e settembre 2016 degli Stage/Audizione pubblici per la sezione CANTO, la sezione DANZA, la sezione RECITAZIONE, la sezione SCENOGRAFIA, volti a selezionare e formare cantanti, danzatrici, attori e scenografi che verranno inseriti nella produzione HANNAH e costituiranno lo staff artistico che si esibirà nelle varie repliche dello spettacolo.

    Gli Stage/Audizione verrranno svolti in apposite manifestazioni pubbliche e prevederanno due livelli di selezione:

    a) Selezione per lo Staff Primario.

    Lo Staff Primario sarà composto dai candidati selezionati in base al livello avanzato delle loro abilità artistiche.

    Essi verranno inseriti fin da subito nello spettacolo, e avranno diritto di fruire gratuitamente della formazione professionale volta a prepararne le competenze ottimali per lo spettacol0.

    I candidati selezionati nello Staff Primario dovranno garantire presenza e continuità regolari nella frequentazione al percorso di formazione

    professionale per poter essere inseriti nella

    produzione e negli spettacoli di HANNAH in termini professionistici

    b) Selezione per lo Staff Integrativo.

    Lo Staff Integrativo sarà composto dai candidati selezionati in base al livello ancora non ottimale delle loro abilità artistiche.

    Essi verranno inseriti in un gruppo integrativo che avrà funzione di “incubazione” e di sviluppo progressivo delle competenze tecnico-artistiche dei candidati.

    Man mano che verranno conseguiti i livelli qualitativi richiesti per lo spettacolo, i componenti dello Staff Integrativo verranno inseriti nello Staff Primario della produzione, acquisendone a pieno titolo i diritti di cui sopra.

    I candidati selezionati nello Staff Integrativo, per poter raggiungere il livello qualitativo richiesto, ed essere in seconda battuta inseriti nello Staff Primario, dovranno seguire regolarmente l’iter formativo previsto per questo Staff, che sarà articolato in lezioni collettive, e che prevederà il costo della formazione professionale pari a € 30,00 mensili pro-capite per 2 ore settimanali di lezione collettiva ( 8 ore complessive mensili ) .

    I candidati selezionati nello Staff Integrativo dovranno garantire presenza e continuità regolari nella

    frequentazione al percorso di formazione per poter accedere progressivamente allo Staff Primario.

  1. L’allestimento e la messa in scena non retributiva di due rappresentazioni di HANNAH aventi scopo di consolidamento, verifica e collaudo dello spettacolo,

    con realizzazione di un video dimostrativo che verrà usato per la promozione e la vendita dello spettacolo, e costituirà comunque uno strumento di promozione personale per tutti i candidati selezionati in entrambe gli Staff , in forze della diffusione del video in rete web e presso le agenzie di spettacolo e i vari presidi di marketing e promozione con cui la produzione di “HANNAH” è collegata.

  2. L’allestimento e la messa in scena retributiva delle rappresentazioni definitive di HANNAH nei circuiti attivati dalla produzione, tra i quali circuiti teatrali, festival e similari manifestazioni.

Modalità di Iscrizione e Partecipazione agli STAGE-AUDIZIONE

Gli Stage-Audizione saranno articolati secondo le seguenti modalità:

  1. La partecipazione in veste di candidati alle varie sezioni degli Stage-Audizione pubblici è totalmente gratuita

  2. Per partecipare al 1° Stage-Audizione per la sezione CANTO i candidati dovranno procedere alla iscrizione gratuita dello stesso, garantendo la partecipazione all’evento pubblico, e preparandosi preliminarmente su due a scelta dei 15 brani forniti dalla organizzazione

  3. I candidati prepareranno la propria performance su basi reperite in modo autonomo, e fornite alla organizzazione nella adeguata tonalità di esecuzione, entro 7 giorni dalla manifestazione pubblica

  4. I candidati dovranno fornire una liberatoria ( controfirmata da entrambe i genitori in caso di minore età ) per l’utilizzo dell’immagine a discrezione della organizzazione per fini didattici e promozionali, su apposito modulo fornito dalla organizzazione

  5. I candidati non dovranno avere età inferiore ad anni 16

  6. In caso di superamento della selezione il candidato verrà assegnato a uno degli Staff sopraindicati ( Staff Primario o Staff Integrativo ).

    Per iniziare il percorso di integrazione nella produzione dello spettacolo “HANNAH” il candidato selezionato ( o entrambe i suoi genitori in caso di minore età ) dovrà sottoscrivere il contratto formativo previsto per lo sviluppo della collaborazione con la produzione, secondo le modalità generali sopraindicate

Paolo Sturmann

Professione: Cantante, Insegnante di Tecniche di Impostazione Vocale Artistica, ideatore del Metodo di Impostazione Vocale Fono-Cinetico, Compositore, Autore, Regista, Harmonicista, Flautista, Direttore del Centro di Formazione al Canto e alla Vocalità “Vocal Jam” di Grosseto e La Spezia, direttore del servizio “Fonì”.

Curriculum artistico:

1971 – All’età di 7 anni si avvia allo studio del flauto dolce e dell’improvvisazione musicale.

1975 – A 11 anni comincia a suonare la voce e l’ harmonica, assimilando gli idiomi della musica popolare afro-americana.

1981 – A 17 anni si inserisce nel circuito musicale fiorentino e a 18 approfondisce lo studio del canto nell’ambito della musica popolare greca prima, africana e indiana poi.

1981/2003 – Stabilisce e sviluppa collaborazioni con artisti quali il chitarrista e cantante Patrizio Del Duca, il chitarrista e cantante Livio Guardi, il batterista Edoardo D’Imporzano, la cantante Sara Grimaldi, il percussionista Antonio Gentile ( con il quale fonda i “Bluesource” insieme al chitarrista Claudio Cucè e pubblica due brani nella collana “This is My Story” curata da Ernesto De Pascale e distribuita dalla Sony Music ), il pianista Gianluca Sambataro, la cantante e tarista persiana Farzaneh Joorabchi, il noto tablista indiano Rashmi V.Batt, l’attore, vocalista e ricercatore iracheno Kassim Bayatli, il percussionista e batterista Rino Bruciaferri, il pianista Alessio Buccella, il chitarrista Enrico Micheletti.

1995 – Con la nota cantante di Harlem Leona LaViscount è stato lead vocal e direttore tecnico del coro Godspell “Golden Light”.

Con i Golden Light ha inoltre realizzato due spot promozionali a fianco del popolare presentatore Paolo Limiti per la trasmissione televisiva “La cometa della fortuna”, ed ha collaborato in tour con la cantante dance Regina.

1996 – Col bassista Simone Somovigo fonda uno studio di pre-produzione, il “Vivian Studio” nel quale dà vita, tra l’altro, a tutti i progetti originali di cui è compositore, autore, arrangiatore e interprete.

1996/1997 – Fonda il gruppo di Funky-Blues “House Rent Party”, che vede alternarsi nell’organico Rino Bruciaferri , il chitarrista Andrea Olivetta, il bassista Marco Niccolai e il pianista Alessandro Mezzasalma, l’hammondista Alessio Spampani, il pianista Giacomo Dal Pra, la bassista Paola Venturini, il bassista Simone Somovigo, il pianista Leo Ravera, la cantante Donatella Pellegrini , il batterista Paolo Meneghini .

1998 – Fonda la compagnia di arti musicali e teatrali “Pangea”.

1998 – E’ regista e autore di musiche e testi, nonchè voce principale del progetto musicale e teatrale “Voci d’Altro”, incentrato sulla musica etnica, in collaborazione con il percussionista Rino Bruciaferri, la scenografa Debora Corridori,

la danzatrice e coreografa Valeria Petri, il “Teatro Studio” di Mario Fraschetti, il

multimedialista e sonorizzatore Giovanni Cima, e in qualità di ospiti del baritono-basso Roberto Nencini, il cantante, attore e regista Kassim Bayatli, il percussionista di fama mondiale Trilok Gurtu.

2004 – Fonda il gruppo di musica folk nord-americana “Willow Tree” insieme ai chitarristi Andrea Olivetta e Emanuele Bocci .

2004 – Cura, compone e interpreta le musiche e i canti di “Iliade” e di “Medea” diretti dal regista Mario Fraschetti.

2004 – Con Enrico Micheletti, oggi scomparso, fonda il duo di Folk-Blues “Hobo” , che diventa presto una realizzazione musicale teatralizzata.

2005 – Compone con la cantante Debora Corridori testi e musiche di “Ftheroforo”

2005 – Compone e interpreta “ Marakadon ”, spettacolo musicale teatralizzato sulla cultura tradizionale africana. “Marakadon” vede la collaborazione fra gli altri del percussionista senegalese Ismaila Mbaye, della attrice Mariateresa Delogu, della cantante Enrichetta Traditi, di Rino Bruciaferri alle timbales.

2007 – Compone e interpreta “ Tracce”, spettacolo dedicato alle comunità umane in via di estinzione.

2008 – Con il chitarrista Alessandro Benedettelli da vita a numerose realizzazioni tra le quali spicca la performance fiabesca “Punga e la sorgente delle acque che cantano”.

2011 – Scrive e interpreta lo spettacolo di musiche e danze del mondo “Sinantisi” ( versione musicale ) e “L’Anfora” ( versione teatralizzata ) , eseguito con Gianluca Sambataro al pianoforte, Marina Magoni e Chiara Casiraghi alla danza.

2012 – Scrive, e interpreta assieme alle danzatrici Marina Magoni, Valeria Petri, Eleonora Lacava, nonché al tablista Rashmi V. Bhatt, lo spettacolo “La attesa “, ispirato alla opera del poeta indiano Rabindranath Tagore “Gitanjali”.

1995/2014 – Dirige a tutt’oggi il coro Godspell “Soul Experience” e lo spettacolo “Hannah” , che ha annoverato fra le sue fila molteplici cantanti, musicisti, attori e danzatori tra i quali, fra gli altri, i solisti vocali Leona La Viscount, Ilaria Corridori, Debora Corridori, Diego Baronti, Chiara Zinali, Carmen Mancini, Giulia Ferrucci, Alessandra Gioioso, Mirea Vitiello, Veronica Scussel, il pianista e tastierista Gianluca Sambataro, il pianista Stefano Pioli, il pianista e tastierista Enrico Rinnoci, il percussionista Ismayla Mbaye, le danzatrici Valeria Petri, Laura Scudella, Elisa Bartoli, Erica Brindisi, Eleonora Lacava .

2015 – Fonda con il musicista del Mali Moustapha Zam Dembelè ( Kora, Ngonì, Ballaphone ) la nuova soluzione del progetto “Hobo” e del progettoHannah”.

2015 – Collabora in performance audio e produzioni video con il vocalist Albert Hera ( ricercatore vocale noto fra l’altro per i suoi impegni didattici nell’ambito del canto e per la sua partecipazione al disco ed alla promozione concertistica internazionale di “Vocabularies” di Bobby McFerrin )

Curriculum didattico:

1994/2000 – Dirige la scuola di musica “La Scuola del Blues” con sede in Colle V.d’Elsa ( SI ) e in La Spezia.

1996/2001 – Docente del corso di canto presso nella scuola comunale musicale “Buonconmusica” di Buonconvento (Siena)

1998/1999 – Docenza di canto afro-americano presso la Accademia Musicale di Pisa.

1998/1999 – Docenza di canto presso l’associazione “OSA” di Abbadia S. Salvatore (Siena)

1998/2000 – Docenza di tecniche di impostazione vocale presso la “Casa della Musica” di S.Quirico d’Orcia ( Siena ).

1998/2000 – Cura un progetto didattico sul canto all’ interno della Corale di Arcidosso ( Grosseto ) diretta dal maestro Stefano Pioli

1998/2000 – Docenza di tecniche di impostazione vocale presso la Accademia A. Bianchi di Sarzana ( La Spezia )

1999/2000 – Docenza del corso di Vocalità in Teatro con la regista lucchese Francesca Nottoli e con l’attore e regista Alessandro Albertini

2000 – E’ vocal trainer personale del regista e attore teatrale Giorgio Zorcù e al suo fianco collabora alla realizzazione dello spettacolo “Ribelli” con la vocalist Tomasella Calvisi e l’attore Ugo Giulio Lurini.

2000/2001 – Docenza del progetto didattico-musicale integrato, in collaborazione con la Prof.ssa Fatima Di Marco , “Risonanze dell’Incontro”, presso l’Istituto Tecnico

Commerciale “Arzelà” di Sarzana ( La Spezia )

2001/2003 – Docenza del corso di canto presso il Centro Musicale Moderno di Grosseto

2003/2014 – Dirige il Centro di Formazione al Canto e alla Vocalità “Vocal Jam” di Grosseto

2003/2004 – Docenza del corso di vocalità in teatro con l’attore-regista Stefano Stefani presso il teatro di Gavorrano (Grosseto)

2004/2006 – Docenza di Tecniche di Impostazione Vocale presso la Accademia dello Spettacolo di Marinella Santini a Grosseto

2009/2015 – Docenza del corso di canto presso la Scuola Comunale di Musica “Italo Fazzi” di Castel del Piano (Siena)

2011/2012 – Docenza del corso di Tecniche di Impostazione Vocale presso il Teatro di Boccheggiano (GR)

2013/2016 – Docenza di “Tecniche di Impostazione Vocale Artistica – Il Metodo Fono-Cinetico di Paolo Sturmann” presso il Corso di Laurea in Logopedia – Facoltà di Medicina e Chirurgia – Università di Siena

2015/2016 – Collabora a livello formativo per i tirocini del CdL di Logopedia della Università di Siena

2014 – Istituisce il servizio “Fonì” presso il centro Vocal Jam di Grosseto, a fianco del foniatra Dott. Stefano Brambilla, del neuropsichiatra infantile specializzato in comunicazione aumentativa alternativa Dott. Ettore Caterino, del logopedista Dott. Matteo Chioatto, della logopedista Dott.ssa Beatrice Tacchini, dell’ingegnere del suono Ing. David Barbagli, del masso-fisio-chinesiterapista Dott. Emanuele Bocci.

Curriculum di ricerca:

1992 Codifica il Metodo di Impostazione Vocale Fono-Cinetico di Paolo Sturmann

1998/2014 – Collabora per la ottimizzazione degli interventi didattici con il foniatra Prof. Franco Dott. Fussi

1996/2015 – prima stesura del trattato sulle Tecniche di Impostazione Vocale del “Metodo Fono-Cinetico di Paolo Sturmann” ( che giungerà a stesura finale con il Prof. Franco Dott.Fussi ), a fianco del Dott. Massimo Incerti Vecchi , il Dott. Matteo Chioatto,

la Dott.ssa Silvia Spinelli e numerosi altri esperti del settore

2013/2016 – Volumi in preparazione:

Le tecniche della prosodia nella vocalità attoriale”

l’U.V.A.S.V. e il protocollo di valutazione e auto-addestramento strumentale della voce “

il Metodo “Vocal Composing” – Tecniche di improvvisazione vocale per cantanti “

Il ruolo della tecnologia nella didattica del canto “

Possibili applicazioni terapeutiche del Metodo Fono-Cinetico di Paolo Sturmann”

STAGE-AUDIZIONE-CANTO-2016

MadeInLaSpezia sbarca a Carrara

Dal 23 Aprile al 1 Maggio all’interno della Fiera Tuttocasa, nel padiglione D, un nutrito gruppo di imprenditori spezzini è “sbarcato” a Marina di Carrara, creando un polo ricco di colori,sapori, tradizioni,con l’intento di promuovere il buon cibo e la Spezzinità “Made in La Spezia”. Il curatore dell’evento Massimiliano Logli dichiara: ” E’ una grande soddisfazione ottenere un così grande risultato e riuscire a portare a Carrara ben 18 imprenditori della provincia spezzina, uniti per far la differenza” Un’impresa non facile, ma un grande risultato: far lavorare giocando e far divertire persone che non avevano mai “fatto impresa” insieme. Fiore all’occhiello di questa manifestazione sono le Aziende e le Botteghe storiche come il panificio Rizzoli, famoso per il suo triangolo, apprezzato in tutta Italia, la pizzeria Naclerio che presenta i prodotti tipici spezzini/napoletani, l’ottimo gelato artigianale, prodotto nell’ osteria gelateria Fugassa & Binei di Montemarcello. Made in La Spezia è anche moda, rappresentata da Stargate moda e accessori, Camiceria Sartoriale Casati Milano, il Brand Nocomment di Brugnato e il laboratorio artigianale di capi in pelle, borse e accessori RM di Marco Rossetti. Non mancano altri settori come la sicurezza rappresentati dalla Dual, dalla storica azienda spezzina Segni Particolari e Infosfera che si occupano di pubblicità convenzionale e non convenzionale,il settore automobilistico con la concessionaria Honda Parolisi. Nel mondo della comunicazione a tutto tondo spicca lo stand di Made in La Spezia che ha creato una sinergia tra le aziende di primaria importanza nazionali e locali come Pos-Vision, LivelloUno, MD Art, Made in SP web radio, Made in La Spezia Web TV, CNA La Spezia e Liguria Vintage. Arredatori ufficiali degli stand di Made in La Spezia sono la ditta Socoli e la ditta Rinaldi che hanno fornito tutte le attrezzature al “Polo del Gusto” Made in La Spezia, il tocco di classe è stato offerto da Marco Natale di Liguria Vintage che ha curato gli interni, grazie alla sua esperienza e capacità, recuperando il sapore antico, esponendo anche botti, vecchie cassapanche, bauli, attrezzi da lavoro per un affascinante viaggio a ritroso nel tempo. Made in La Spezia da tempo, grazie all’impegno del suo Presidente Massimiliano Logli, ha siglato una convenzione con l’Istituto Fossati Da Passano che nei fatti si traduce concretamente nella nuova impostazione voluta dal Ministero definita ” alternanza scuola – lavoro”. Un alunno della classe 3^ S del corso di grafica Jody Hinterleitner ci racconta: ” Il valore di questa esperienza è duplice: poter mettere a frutto ciò che impariamo a scuola, trasferendolo realmente all’interno del mondo dell’impresa. E’ stato bello casualmente incontrare all’interno di uno stand una modella e immediatamente realizzare un video di prodotto finalizzato alla realizzazione di uno spot pubblicitario…Anche questo è il Fossati Da Passano, ma soprattutto la sinergia tra il mio Istituto e Made in La Spezia”. Prossimi appuntamenti a calendario mini sfilate di moda, corsi di portamento e selezione per concorso di bellezza “Lady 3 Lidi” del Bagno San Marco e Venezia, organizzate e curate da Jessica Fedi con il suo gruppo “Bad Cherry”: tutti i giorni dal 26 Aprile al 1° Maggio. Raffaella Ferrari rappresenterà sabato 30 Aprile 2016 alle ore 16.30 la sua rubrica “Buono senza sale” che troverete aggiornata sul nostro sito www.madeinlaspezia.com. Lo spazio bambini sarà curato il giorno 1° Maggio 2016 alle ore 16.30 dall’insegnante e scrittrice Susanna Varese con gli incontri di lettura animata con burattini dei suo racconti con il simpatico personaggio topo Tobia, tanto amato da grandi e piccini. Tutti questi eventi saranno realizzati all’interno del Padiglione D nel polo Made in La Spezia. Se tu sei Made in La Spezia ti aspettiamo e dedicheremo a te uno spazio nel nostro “contenitore” gratuitamente. Ami dipingere, fotografare, hai una passione… Ami la tua città? Made in La Spezia ti aspetta, contattaci su info@madeinlaspezia.com

Piazzadarte. Streghe, troll e draghi.

Ed è così che si conclude il nostro primo evento, non è stata un’avventura di draghi , cavalieri e fatine, ma comunque molto intensa. I palazzi crollavano, la folla scappava di qua e di là disorientata, mentre le autorità tentavano inutilmente di placarla. Il tutto con il dolce sottofondo di chitarra accompagnato a quello di un violino. Un racconto drammatico che parlava di una vedova che vedeva il suo defunto marito. Una raccolta di fotografie che narravano della città. Un grande affronto tra due leader, con un vincitore e la sua squadra, Made in La Spezia. Ricordiamo i tre vincitori del contest fotografico: al primo posto Bennett’s Photography, con una cena offerta da Sakura; al secondo posto Massimo con un aperitivo per due offerto da Elite e al terzo posto Gianluca Rizzetto con tanti gadget a sorpresa!! Made in La Spezia, vi aspetta al prossimo evento!

WITZ – Arte Performativa

La Galleria Il Gabbiano Arte Contemporanea di La Spezia, in collaborazione con lo spazio online Atelier97 Arte Contemporanea, promuovono il nuovo progetto WITZ | Arte Performativa. Nato da un’idea di Fernando Andolcetti, Cosimo Cimino e Alessio Guano, il progetto vuole rendere omaggio al centenario della nascita del movimento d’avanguardia Dada, nato a Zurigo. In attesa dei numerosi eventi che si susseguiranno durante l’anno nuovo, è doveroso pensare ad un omaggio per festeggiare questo importante anniversario anche nella nostra città. Il nostro obiettivo è realizzare un progetto performativo che interpreti la dinamica Dada nel contesto odierno, con ironia, critica e con l’occhio di chi indaga nel mondo in divenire. Il coinvolgimento giocoso multisensoriale servirà ad amalgamare esperienze diverse e trasmettere simbolicamente lo spirito neo-dada. In previsione del centenario Dada del 2016 il sito di crowfunding www.wemakeit.com, insieme all’associazione Dada 100 Zurich 2016, sono alla ricerca di progetti di crowdfunding dadaiste. La Banca Dada, costituita appositamente allo scopo di questa collaborazione, parteciperà al finanziamento di progetti internazionali a tema provenienti da tutto il mondo. Il nostro progetto è stato selezionato tra quelli proposti e stiamo per lanciarlo sulla piattaforma, nella speranza di raggiungere l’obiettivo di finanziamento grazie all’interesse del pubblico proveniente da tutte le parti del mondo. Il progetto sarà online a breve e raccoglierà tutte le informazioni, alcune immagini e l’elenco dei desideri/richieste che verranno recapitati ai donatori che faranno un’offerta economica per sostenerlo. Oltre a questa importante occasione, stiamo lavorando per una collaborazione attiva con l’istituto Superiore Statale Artistico, Musicale “V.Cardarelli” per coinvolgere le nuove generazioni e realizzare la performance presso la sede del LAS spazio espositivo del Liceo Artistico Statale della Spezia. In seguito le opere realizzate dagli artisti, le fotografie scattate durante la performance ed il video verranno esposti in una sala istituzionale.

Il progetto. Witz è un gioco, è uno scherzo, è una narrazione esuberante. Witz è un’azione performativa che abbraccia l’arte visiva, la musica e la danza. Un incontro multisensoriale, unico, per un pubblico attento. Immaginate una grande stanza vuota con una musica di sottofondo. Venti cappelli appesi al muro coprono il perimetro del palcoscenico. Venti paia di scarpe disposte a terra su fasce colorate segnano percorsi, strade inattese ed evidenziano le opere degli artisti e le frasi ironiche neo-dada scritte su di esse. Venti giovani performer, in fila indiana e in assoluto silenzio, vestiti in bianco\nero e scalzi, entreranno nella stanza. Seguendo la musica, che subirà repentini crescendo e decrescendo, con movimenti lenti, eterogenei e singolari, ogni performer si avvicinerà ad una fascia disposta a terra. Spostate le scarpe a lato e preso il cappello dal muro, lo appoggerà a terra di fronte a lui. Accennando movimenti corporei inattesi reciterà una frase ironica, goffa e bizzarra al suo dirimpettaio e al pubblico partecipante in un dialogo continuo. La performance si interrompe con un suono acuto. Tutto può ripartire da capo! L’azione avrà la durata di non più di dieci minuti. Durante tutta l’azione performativa verranno scattate fotografie e girato un video.

Il Museo Tecnico Navale propone mostre sulla subacquea, sulla Grande Guerra  e attività dedicate alle scuole

La Spezia, 15 marzo 2016 – In occasione della festa patronale verrà inaugurata un’area del Museo dedicata alla subacquea, in particolare al tema degli alti fondali. L’esposizione prevede alcuni cimeli e attrezzature prevalentemente costruiti da Galeazzi La Spezia. Nell’ambito programma alternanza scuola- lavoro, saranno allestiti tavoli didattici, per far giocare- imparando bambini e visitatori con la telegrafia marconiana. Inoltre nella stessa sala sarà presente una piccola mostra tematica sulla “Grande Guerra illustrata dalla Domenica del Corriere”. Nella tre giorni si terrà un’esibizione della banda musicale delle scuole ITI-Fossati che presenteranno anche alcuni brani militari. Il concerto sarà tenuto nel giardino del Museo. Un programma realizzato in collaborazione col DLTM e grazie alla partecipazione dei plessi scolastici cittadini.

Venerdì 18 marzo:

  • Inaugurazione di una piccola area dedicata alla subacquea , in particolare alti fondali alle ore 1700;
  • Inaugurazione di una mostra tematica sulla “Grande Guerra illustrata dalla Domenica del Corriere” dopo la precedente inaugurazione;
  • Inaugurazione dei tavoli didattici contemporaneamente all’inaugurazione mostra Grande Guerra (entrambi situati nella stessa sala);
  • Tavoli didattici nei periodi 0900-1230 e 1500-1830 tenuti dagli studenti delle scuole Cappellini-Sauro e Fossati relativi alla telegrafia marconiana.

Sabato  19 marzo:

  • Tavoli didattici nei periodi 0900-1230 e 1500-1830 tenuti dagli studenti delle scuole Cappellini-Sauro e Fossati relativi alla telegrafia marconiana;
  • Concerto della banda musicale scolastica alle 10-10.30 nel giardino del museo. (da verificare gli orari per non entrare in conflitto con manifestazione Arsenale no concerto dalle 1030 alle 1200 circa)

domenica 20 marzo:

  • Tavoli didattici nel periodo 0900-1200 tenuti dagli studenti delle scuole Cappellini e Fossati relativi alla telegrafia marconiana;

Nei tre giorni parteciperanno anche alunni della scuola Einaudi Chiodo in qualità di accompagnatori dei visitatori.

L’attività è supportata oltre che dalle scuole sopracitate, dai collaboratori del museo , dal Distretto Ligure delle Tecnologie Marine e da alcune aziende sponsor.