La città e il cinema – Marinai, donne e guai

marinai1Nel 1958 esce il film MARINAI, DONNE E GUAI, uno classico della commedia italiana diretto da Giorgio Simonelli, con Maurizio Arena, Ugo Tognazzi, Raimondo Vianello e l’americana Abbe Lane. E’ una commedia degli equivoci: un marinaio sciupafemmine viene abbindolato da un’indossatrice che ha architettato uno scambio di persona per permettere la fuga di un ladro. Il pasticcio inguaierà il marinaio, che sarà costretto a inseguire la ragazza per tutta Barcellona, a sua volta braccato da un temibile gangster e dalla ronda della nave militare sulla quale è imbarcato.

I personaggi si rincorrono tra balere, case equivoche, luna park, incontri di pugilato e teatri di cabaret, e culmina in una spettacolare rissa da città di porto, seguita da lieto fine.

La storia è ambientata a Barcellona, ma è curioso veder apparire, tra una rocambola e l’altra, Piazza Brin e alcune vie del Quartiere Umbertino spacciate per la celebre città spagnola. La facciata della chiesa di Nostra Signora della Salute e la fontana di Basaldella avvolte dalle palme e dal verde danno l’idea di un quadro esotico. Ugo Tognazzi è protagonista di un inseguimento sul sagrato della chiesa, per poi, svoltato l’angolo in via della Scorza, infilarsi in un teatro di cabaret con un mago francese che sul palco s’esibisce in numeri d’illusionismo. Maurizio Arena (travestito da donna per camuffarsi), incontra Ugo Tognazzi in via Torino, nel tratto tra via Castelfidardo e via Milano. Altri esterni di città sono stati girati in via Mazzini all’altezza del Centro Allende.

Anche se camuffata da Barcellona, La Spezia viene omaggiata nel finale, ove viene citata come la città in cui la fedele moglie del comandante della nave (Raimondo Vianello) attende il non altrettanto fedele marito, intento a spulciare l’agendina coi numeri di telefono delle entreneuse locali.

La canzone-colonna sonora è cantata da Domenico Modugno.

I protagonisti del film torneranno con nuove avventure nel 1961, con PUGNI PUPE E MARINAI.

marinai2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.